Curiosità dal
mondo del marketing

AVIS - La Campagna Pubblicitaria che
ha fatto la Storia

Negli anni ’60, negli Stati Uniti, il settore dell’autonoleggio stava vivendo una fase di forte espansione. Tra i protagonisti indiscussi di questo periodo spiccava l’azienda Hertz, che dominava oltre il 50% del mercato, consolidandosi come leader indiscusso del settore.

Tuttavia, il mercato era dinamico e competitivo, e diverse aziende cercavano di emergere e guadagnare quote di mercato.

Uno dei principali competitor di Hertz, AVIS, si trovava in una situazione finanziaria difficile, avendo registrato un significativo buco nel bilancio.

Consapevole della necessità di un cambiamento radicale per rilanciare il marchio, AVIS decise di rivolgersi all’agenzia di marketing DDB, guidata dal visionario Bill Bernbach.

Questa decisione segnò l’inizio di una collaborazione che avrebbe portato a una delle pubblicità più iconiche e influenti nella storia del marketing.

La Campagna Pubblicitaria di Avis

Nel 1963, la DDB lanciò una campagna pubblicitaria che avrebbe cambiato per sempre il volto del marketing.

Con un approccio innovativo, sfidò i canoni estetici tradizionali e rivoluzionò il modo di comunicare. La domanda chiave era: come è possibile differenziarsi dalla concorrenza quando questa è la numero uno nel settore? La risposta fu semplicemente geniale: rivoluzionare il concetto di “numero 2”.

Con lo slogan “We Try Harder“, ideato dalla talentuosa copywriter Paula Green, AVIS presentò una nuova lettura del concetto di “secondi in classifica”.

Il messaggio era chiaro: “Siamo i secondi, e proprio per questo siamo migliori, perché ci impegniamo di più. Non possiamo mica adagiarci sugli allori come se fossimo i primi.” Questo approccio audace e sincero catturò l’attenzione del pubblico, cambiando la percezione del marchio.

L'Impatto di "We Try Harder" sul Mercato

L’obiettivo dell’annuncio era trasmettere che, nonostante fosse il numero due del settore, o meglio, proprio per questo, AVIS avrebbe fatto di tutto per conquistare la fiducia dei clienti.

Le grafiche e tutte le comunicazioni della campagna eliminarono le scenette, l’auto e persino il logo, focalizzandosi interamente sul messaggio principale. L’headline, “We Try Harder“, divenne il cuore pulsante della campagna, trasmettendo un messaggio di impegno e dedizione al servizio dei clienti, che risuonò profondamente con il pubblico.

L’azienda curava ogni dettaglio per offrire un impegno maggiore e un servizio migliore rispetto al leader di mercato. Questo messaggio diretto e onesto trovò una forte risonanza emotiva con il pubblico, facendo leva sull’idea che la lotta per essere i migliori comporta un impegno straordinario.

Una campagna che ha fatto la storia

Il risultato?

Un incredibile clamore che rese la campagna pubblicitaria AVIS un pilastro nella storia del marketing.

In soli quattro anni, AVIS riuscì a passare dall’11% al 35% di quota di mercato, un successo straordinario che dimostrò l’efficacia della strategia adottata.

Questa campagna insegnò una lezione importante nel mondo del marketing: differenziarsi e “impegnarsi di più” sono essenziali per emergere in un mercato competitivo.

Abbracciare il cambiamento e cercare con coraggio modi innovativi per distinguersi può fare la differenza, proprio come fece AVIS<&b> con la sua iconica campagna.

Visita il nostro Portfolio

Condividi su
Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Pinterest

Showcase |

Case Study e Progetti

Altri progetti che protrebbero interessarti 

Entra in contatto con noi!